circolo

Posted by Marco Pizzichemi On novembre - 21 - 2011 0 Comment

Riprendiamo l’esposizione delle linee guida elaborate da SEL Cesano Maderno con la quarta “risposta” per la nostra Città:

“Ricostruire una comunità solidale”

Siamo convinti che la disintegrazione del tessuto relazionale sul quale si fonda la nostra comunità sia una delle malattie più gravi ed allarmanti di cui è affetta la nostra società. Assistiamo sempre più ad un progressivo isolamento dei singoli individui, ad un crescente menefreghismo verso le condizioni di vita del prossimo, ad una minore consapevolezza di appartenere ad una “famiglia allargata” di individui.

Questa tendenza è ancora più pronunciata nella vita amministrativa della Città: sono sempre maggiori le pulsioni “anti-politiche” che spingono i cittadini ad allontanarsi, disgustati, dalla vita amministrativa. Ma il disinteresse del cittadino verso la politica non finirà per distruggerla: avrà il solo effetto di lasciarla in mano a chi se ne vuole approfittare.

E’ necessario quindi lavorare per convincere i Cesanesi a tornare ad interessarsi alla “cosa pubblica”, a tornare ad impegnarsi per il bene comune, per il prossimo. Dobbiamo stimolarli ad informarsi, a vigilare, e a proporre. Ma soprattutto, dobbiamo convincerli il più possibile che se quello che vogliono, ragionevolmente, è un mondo migliore in cui vivere, è arrivato il momento di svegliarsi e darsi da fare in prima persona.

E’ fondamentale, inoltre, soprattutto in un periodo in cui la scarsezza di fondi rende sempre più difficile per i Comuni offrire servizi al cittadino, valorizzare al massimo l’impegno sociale ed il volontariato che le Associazioni (ed i Comitati, le Cooperative, le Società sportive etc.) mettono a disposizione della Comunità. Bisogna cercare in ogni modo di favorirne l’operato, in quanto possono configurarsi in molti casi come dei veri e proprio “supplenti” all’azione della pubblica amministrazione.

Per raggiungere questi obiettivi, abbiamo quindi elaborato le proposte che esponiamo di seguito. Vorremmo sottolineare però che, proprio nell’ottica di un programma partecipato ed aperto al contributo della Città, il capitolo che trattiamo oggi è quello dove risulta maggiormente necessario l’input delle associazioni e dei comitati, che possono senza dubbio integrare la nostra analisi e proporre soluzioni adeguate. Ecco quindi le nostre idee:

  • stimolo  alla partecipazione del cittadinio alla vita pubblica, attraverso una maggiore trasparenza della macchina amministrativa ed un maggiore confronto ed ascolto (questo punto, essendo vasto e trasversale, sarà spiegato in realtà nel post di domani su trasparenza e legalità)
  • apertura alla partecipazione già in campagna elettorale: costruzione del programma insieme ai cittadini attraverso incontri e confronti pubblici, trasparenza nella dialettica tra forze politiche, ricorso alle Elezioni Primarie per la scelta del Candidato Sindaco
  • sperimentazione di strumenti di mutua collaborazione tra cittadini, come ad esempio la Banca del Tempo
  • attenzione alla centralità delle Associazioni, dei Comitati, delle Cooperative, delle Società Sportive ed in generale delle realtà presenti in Città
  • adeguata risposta al problema degli spazi: mappatura degli edifici pubblici inutilizzati e loro assegnazione, a fronte della presentazione di un progetto valido ed adeguato, alle associazioni che operano sul territorio
  • coordinamento e messa in rete delle varie organizzazioni, tramite l’istituzione dell’Assessorato alle Associazioni
  • organizzazione annuale della Festa delle Associazioni
  • assegnazione di spazi e strutture idonee alla creazione di attività culturali ed artistiche per i giovani (sala prove musicale, centri o associazioni culturali, etc.)
  • valorizzazione delle attività sportive, con particolare attenzione alle strutture dedicate ed al coordinamento tra le varie Società
  • avviamento del dialogo istituzionale con le comunità dei nuovi cittadini, stimolandone associazionismo e rappresentanza
  • organizzazione di corsi di italiano e di educazione civica-istituzionale per i nuovi cittadini
  • organizzazione annuale di una Festa dei Popoli

Marco Pizzichemi

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin